INSULA NET

CERS di Ronco Briantino: le proposte di cittadini e cittadine

Idee e proposte emerse dagli incontri di co-progettazione svolti con la cittadinanza

La Comunità Energetica Rinnovabile e Solidale di Ronco Briantino, piccolo comune in provincia di Monza e Brianza, prende vita. Dopo la prima fase di scouting, siamo entrati nel pieno del progetto che, insieme a Legambiente, Confcooperative Milano e Navigli e la Cooperativa Sociale La Rosa Blu, ci vede promotori di una CERS nel comune lombardo grazie al progetto “Cer: futuro in comune” finanziato da Fondazione Cariplo attraverso il bando “Effetto Eco”.

In questi mesi abbiamo creato con la cittadinanza diversi laboratori cittadini di co-progettazione, nei quali abbiamo preso le scelte cruciali rispetto ad esempio alla tipologia di soggetto giuridico che costituirà la CER.

Le idee di cittadini e cittadine

Fra le altre cose, i partecipanti si sono anche interrogati su come coinvolgere al meglio la cittadinanza nel percorso e nelle scelte strategiche, rendendo i cittadini consapevoli della nascita della Comunità Energetica e dei suoi benefici. Ecco alcune delle idee emerse:

  • L’UNIONE FA L’ENERGIA: la vera definzione di comunità è l’energia condivisa. Diffondere le CER in più ambiti possibili: dalle scuole, alle famiglie, alle istituzioni locali, passando per i condomini, fino alle aziende ed imprese. Il fine? Coinvolgere quante più persone possibili nel processo di transizione verde.
  • ABITARE L’ENERGIA: sensibilizzare le persone, tramite iniziative sul tema del risparmio e dell’ottimizzazione energetica, al fine di promuovere un comportamento virtuoso tra la popolazione: ridurre gli sprechi e migliorare energeticamente la propria abitazione.
  • ALLARGARE LA COMUNITÀ: ampliare e diversificare le adesioni, attraverso una maggiore partecipazione di soggetti, per rendere più sostenibile la CER e ottenere maggiori benefici ambientali, sociali ed economici.
  • TROVARE LE RISORSE PER FINANZIARE L’IMPIANTO: organizzare eventi ed iniziative per reperire i fondi necessari, come campagne di crowdfunding energetico, per finanziare parte degli impianti fotovoltaici della CER.

Condividi quest'articolo: