INSULA NET

Si parla di CER anche al Food&Science Festival

Questo weekend si è tenuto a Mantova il Food&Science Festival, una tre giorni all’insegna della divulgazione scientifica che affronta e approfondisce le tematiche legate alla scienza della produzione e del consumo di cibo. All’interno del programma anche un approfondimento dedicato all’energia: “Il clima che cambia l’energia, che cambia il clima”

Quando si parla di attività produttive in questo caso riferite al settore primario, ma in generale in qualsiasi ambito, non possiamo infatti non parlare di energia e di scenari energetici.

I cambiamenti climatici sono ormai una realtà che sta plasmando il nostro ambiente, mettendo a nudo tutta l’insostenibilità e precarietà del sistema energetico tradizionale.

L’evento è partito da questa consapevolezza per affrontare le strategie ed i possibili strumenti a disposizione per affrontare e mitigare la crisi climatica.

Tra questi anche le Comunità energetiche rinnovabili (CER), che con le loro dinamiche e caratteristiche possono contribuire ad effettuare il passaggio da un sistema centralizzato, alimentato dai combustibili fossili, a uno decentralizzato e partecipato basato su energia prodotta da fonti rinnovabili a livello locale.

A raccontare che cosa sono le CER, chi può farne parte e quali sono i benefici è stata Anna Caponi, parte team Insula Net.

Insieme a lei, Roberto Mezzalama, ingegnere ambientale e membro del Consiglio di Amministrazione del Politecnico di Torino, e Sofia Pasotto, attivista per il clima che ha fondato nel 2019 i Fridays For Future di Mantova.

Condividi quest'articolo: